Francesco Tadini: “Ahi Tech! Ore 9 apre il mondo dei sogni”

E.Tadini, "La camera da letto", cm.200x200

Francesco Tadini ha scritto i seguenti versi “Ahi Tech!” pensando alla “globalizzazione”, alla realtà infelice dell’economia finanziaria, a quanto questo condizioni le nostre, umili, vite. Alla speranza che tutto cambi. Solo oggi ci si rende conto che è meglio proibire lo short selling – le vendite allo scoperto in borsa… E tra un ribasso speculativo e l’altro, centinaia di migliaia di persone nel mondo perdono il posto di lavoro…

*

Ahi-Tech – sistole

Va tutto bene
ore 9 apre il mondo dei sogni
ascolto e riascolto i sussurri, di poco conto, di poco conto
gran comodo già visto i grafici
Cac40, Xet Dax, Ft-Se, goooooooooood
gran comodo notte già beccata contro-Opa
ti rendi conto mi rendo conto! mi spiegoooooooo?
Anche la notte serve a sognare, finalmente
Dow Jones, Nikkei : prima, non dopo: prima
Dopo il Brent lo sanno tutti
dopo la mattina arriva –inesorabile- la verifica
di quanto il calcolo sia mite e l’intuizione slammm: acuta
dopo arrivi tu

% è un bel segno, il mio segno
disegno sul palmtop la forma del sogno
sulla mia sceslong
con tanti più, ofcors, ahahahahah
dovrebbero aggiungerlo allo zodiaco
le stelle non sono più le stesse
dopotutto

Dopo chi mi pare a me

Micsando ricordo e desiderio crudele mese
la mia paura in un pugno di polvere
ma chi si crede? Non li faccio io i piani
Lei capirà signora
Istogramma, programma!
Caos, cosa, caso rispondono tutti allo stesso dipartimento:
ai piani alti anagrammano
io mi occupo di tecnica, il disegno è questo.

Percento più percento meno risolve
regola prima regola d’oro tieni duro
Signora lei mi lagrima perché un mille o due perdono il posto
Lo dico come lo vedo se una farfalla batte le ali a Londra a Città del Messico ci sarà un terremoto
se a Seattle un mille o due s’inalberano il mondo non sbaracca
dopotutto

Il mondo si attacca
e anch’io mi affeziono cosa crede?
gnueconomi oldeconomi sono due modi per dire progresso
che c’è, vede
Gira in tondo chi dimentica, è ossesso, non fortunato
Se gira la carta noterà che l’impiccato ha i colori antichi
e a me ne bastano 256

Prooonto, ci sei?
sono due ore che chiamo per dirti che ti ho sognato:
eravamo nel deserto e tu mi davi da bere
fallo ancora, fallo ancora
che ti conviene

Va tutto bene
ore 25 chiudo il mondo per un po’
soltanto i sussurri, di poco conto, superano il torpore
che cresce, cresce:
gran comodo

*

 Nota: (*) il sussurro, nel gergo dei borsisti, è una diceria, una soffiata, un pettegolezzo 

*

Ahi-Tech – diastole

– Serviço de alimentação melhorado, incluíndo prato principal, salada, queijo, biscoitos, sobremesa e chocolate.

Va tutto bene
ore 9 apre il mondo dei sogni
ancora e ancora
io, tu, lei

– Expand your portfolio by investing in art, collectibles and wine. View our reports on alternative investments and the art world.

Il mio monitor profuma di rosa
Il mio softuer ha puntato qualcosa
sniff sniff
sento odore di cose buone
non vorrai dire? eeeeeeeeh?
Buona, buona, che arriva la pappa!

– El ejército de la ex república soviética de Ucrania está necesitado de dinero, y para resolver esa carencia ha creado una nueva forma de turismo. El negocio acaba de empezar, pero son ya 11 los campos de entrenamiento militar abiertos en el país, a los que hay que sumar tres bases aéreas que invitan a los turistas a jugar a los soldados.

Mi viene da cantare cosa vuoi
Mi viene da cantare cosa vuoi?
Ma che ci posso far, ma che ci posso far?
Ratata io e te, io e te, stracatatata, io e te?

Amiusing questo dato
mi sento fortunato
e quando ci sei tu
il cielo è tutto blu
(mamamia!)

Ricomincia la canzone?
sta tranquilla il tuo leone
ti promette un giro in giostra
la mattina è tutta nostra

dopotutto, cucciola!

– Le rebond technique n’a pas eu lieu, la mariée était trop belle. Les déboires de Wall Street, les cours du pétrole et l’escalade de la violence au Proche-Orient ont freiné la reprise du marché suisse.
– Le marché indien sera à long terme beaucoup plus important pour le voyagiste que la Suisse ou la Grande-Bretagne.

Notavo iersera, ah, la luna.
Toh!
La luna è una candela mangiafumo
molto elegante fa pandan col divano
fa pandan con uno qualunque dei tuoi sorrisi
fa pandan con il moésciandon che hai rovesciato
ubriaca
fa pandan colla foto di Newton sopra il letto
(sbraaaa che romanticata)

Tu
fotogramma bruciato
anagramma di amor cortese
languido mostro
– mi nutri di nuova fame
cartone animato

– Walt Disney Co.’s ABC network drew a bigger television audience than rivals CBS and NBC in the second debate between U.S. presidential contenders Al Gore and George W. Bush

Signora lei mi telefona in certi momenti
ihihihihhih, birichina! Allora le dico
essenziale non lasciare i piedi
troppo a contatto col pavimento
mentre si fanno e si disfano le cose

“Aiuto non me lo ricordi che muoio!”

Signora, le ricordo che c’è sempre un rimedio
Nella polizza è scritto tutto
vertigini comprese
amiusing
Si lasci girare la testa signora
noterà che in previsione di questo
abbiamo fatto passi avanti
notevoli
Mangi un chilo di patate:
la crisi passerà

– Gli alti dirigenti dovranno trasformarsi in una specie di “allenatori” per valorizzare e potenziare le competenze delle risorse umane
– The new estimates indicate that Africa is now the region with the largest share of people living below $1/day.

Uscire, voce del verbo vacillare

Io resto ben piantato, qui
le radici che la pioggia
ha nutrito
rendono più forte (30%)
l’albero del ragionamento GLOBALE
nettamente, oooh…

Che cos’è quel rumore?
Il vento sotto la porta?

– Japan’s major flat-panel display makers are starting to make or expand production of small screens for mobile phones and palm-sized electronic organizers to combat falling prices of large screens used in personal computers

Io produco chili di spazzatura
da far girare il mondo
e non mi inquieta il sano odore della mèrd ahahah!
ogni giorno
sarei un folle se credessi alla favola di Pinocchio
mi spaccherei un occhio se non sapessi che a valle
c’era una volta un fiume che scorreva
c’era una volta un uomo che beveva
c’era una volta un lupo uuuuuuuuuh

“ And the dead tree gives no shelter, the cricket no relief,
And the dry stone no sound of water.”

Anche così, cara lei, anche così
c’era una volta una nuvola che si credeva una pietra
c’era una volta la Befana che rammendava la calzetta
c’era una volta un uomo che buttava la polvere sotto il tappeto

– Havana, Oct. 12 — Reports coming out of Cuba indicate the new cigar tobacco hybrid Sancti-Spiritus ’96 will soon be cultivated at tobacco plantations throughout the country, including Pinar del Rio Province.

Tu sai come massaggiare una schiena
mentre ti racconto la storia della morte?
Perché, vedi, ai piani alti qualcosa lasciano passare
arriva un bel sussurro e Noi dovremmo prorpio metterci comodi. Vedi, cara, pare che sia un problema di comunicazione. Nient’altro. Mettiamoci comodi.

– “Non sapevamo come passare la serata”. Con queste parole agghiaccianti e un’alzata di spalle, uno degli arrestati, un ragazzo di 21 anni ha tentato di giustificare l’attentato contro un ricovero di barboni e di senzatetto, nei pressi dello Scalo San Lorenzo.

Prooonto? Mi dica ancora dell’esercizio, signora! Come va?
Le ripeto: control x taglia, control v incolla
Se la memoria è piena clicchi su preferenze: guardi gli aiuti
La tecnica è questa: molto esercizio, memoria sgombra, scattante. Dai, dai che ce la fai!
Scusi il tu. Mi sono permesso, ma sa, siamo quasi in confidenza. Ha capito?

– Hoje é claro que os primeiros quarenta anos da revolução da computação foram apenas um preâmbulo.

Continuo a sognare del deserto
la scena è la stessa
Io e te viviamo nello stesso miraggio

Vorrei uscire questa sera. Quando hai finito, cosa fai?

*

Ahi-Tech – ultimo battito

Ore 9 che ricordo
quando va tutto bene
quando si apre
la grande palpebra
iuesséi world wide fuck
clic, la nuova frontiera
saltello sul posto
cinguetta il pc
profuma l’arrosto
yeah, sono qui!
Dennis Hopper con baffoni mi ha scassato la notte con la storia del viaggio
indicatori bib bib a salire a manettaaaaa
aaaltro che storie
altra storia
– quando tu (magico incanto, vedi voce) sperlinasti la collanina in cambio di sorrisi, di cose, arruffando parole appena alzate, incantevole nel tuo bi-ki-ni (wow!)
altra attesa…

Magistralmente calato nel personaggio
-filtra la sabbia tra le dita dei tuoi pie-di-ni sulla mia pancia
osservo imperioso l’orizzonte
al di là della battigia, nel miraggio
e la nave (doppia piscina) che fila via con quei pareos garrenti, sfrigolanti colori all’aria, sul ponte
e la scia bianca (gelato al limone?) sciolta dietro, a inseguirla
e lieve il battito d’onda sulla terra promessa (giuro)
ciaf ciaf appena, appunto…

Mira, mira quello che il regalo ti ha fatto!
Io ti portai qui
Ti ho assunta al ricordo
-biglietto a/r prima cl. non fumatori
e
tra una delizia e un beverone
tra …….. e ……… (campi obbligatori)
con tutti i tuoi ……… anni (campo opzionale)
le tue rughette dolci, in fondo
smussate, piallate, stese, assorbite: fai un po’ tu
sanno già di domani, o di dopodomani…

Tu, membro onorario di Ricordi al Cubo
-club a pagamento
postit marrone al burro di cocco
invaghito lamento ex rompicapo
prendi nota di quanto segue:

pianificato sussurro (*) elude sorveglianza
virgolette comprare luce chiuse virgolette
sospetto intervento forze del male
chiedo rinforzi urgenza massima
stop
scrivi e spedisci
stupisci?
rincresce.

Ricresce il vento di terra, ancora
le ombre vibrano, ubriache
vacillanti come te, iersera
ahahahah davanti al tivù come sai faaaaare tuuuu
-T-e-r-e-s-a, ripeto: quel vino uccide!
ancora la palma (unica nel suo genere) sbraccia rumorosa
-piove il fruscio, a ondate frequenti
mentre riparo il mio schermo al plasma (sanguigno?)
dagli aghi sabbiosi
-in mulinelli rotanti
(ah come mi diverto!)

Ricresce e rinforza
annullando l’impatto
del sole (un po’ matto)
all’alba del tramonto
il vento: con aria da uno che se ne intende
di
luci e ombre
atmosfere varie
causeffetti (cagate, alla fine)
e
T A N G O !
tarà, tarà, tatà-ratà, tarà, tarà, tarà-tatà, zin zan, tarà-ta-taratà, za-za…

Tangando mi accorgo che la luce cala sulla fascia laterale del campo, e, e…

linea netta sega il paesaggio
linea che si sposta, (assorbe il panorama)
linea d’appoggio all’occhio ansioso
circadiana guerra di fronti
buio luce / luce buio, inspira respira…

“uno due tre
attento a quel che fai
prende anche te
la caga di Dubai”
(libera trad. da Mariposa Sombre)

La radio riprende tutta la sua straordinaria importanza commentando l’arrivo di signora Notte
con un vagito simile a “…but I know we’ll met again in a sunny day” e dico simile con riferimento a tutto quel gracchiare lamentevole che pare sia inevitabile qui. Mi siedo e faccio finta di niente. Stop. Lasciamo che

odorose scaglie di buio franino
-come parmigiano
filando sull’umida e calda cosità delle cose
al buio
cose buie
più cose ancora
cose più cose di quelle alle quali
madre luce (wow!) ruba cosità
-per via di termocolorimetria, la ladrona!

Lasciamo che ai piani alti comprendano
se dev’essere sia
Se uno stunt man impazzito si gettasse
-sull’orizzonte di prima
waaaaaaap – traaaaaac: riuscirebbe mica a bloccare la solita palla rossa enorme che scende, scende…

Tanto, bimba, ce ne stiamo comodi ad ascoltare
(ciucciucciù stretti stretti va bene, baci baci va bene)
bombardamento di suoni vaghi, animaletti civettosi e compagnia bella che brrrrrr.. Maddai che non puoi avere paura! Ci sono io ci sono io quante volte lo devo ripetere, che

se restasse un minuto
se cadesse giù il cielo

be’, lo sai. Dimmi che lo sai.

Eccetera mentre il ronzio lontaniiiissimo della nave si accompagna, come una signorina, a quello – maschio – del mio ardisc. Il processore prende a girare. Posta in arrivo. Bib bib.
Cosa mi dicevo?
Dopo, la leggo dopo. Ora baciami.

Lascia che siano versetti. Non dire…

Stop.

Francesco Tadini

*

Come sempre, Francesco Tadini vi invita a scoprire (seguendo periodicamente il sito) – https://francescotadini.net/  – l’archivio digitale delle opere e dei testi del padre, Emilio Tadini… E, se  avete voglia, anche a cliccare i seguenti links: web Spazio Tadinihttp://www.spaziotadini.it/, Friplot di Francesco Tadinihttp://friplot.wordpress.com/; e ultimo ma non secondario: Spazio Tadini blog: http://spaziotadini.wordpress.com/ .

Grazie

 

Annunci

Informazioni su Francesco Tadini

Francesco Tadini. Aiuto Regista per alcuni anni al Teatro alla Scala di Milano, dall'Aida con Ronconi a il Pelleas et Melisande con Antoine Vitez. Regista televisivo per RAI, MEDIASET, TVSvizzera Italiana, ZDF, ARTE. Fondatore di tre società di comunicazione video e multimediale. Pubblicitario e consulente per ENI e SNAM Rete Gas. Ideatore e Produttore del primo adventure game multimediale di "Edutainment" in Italia, per ENI e LEGAMBIENTE: "Equilibrium". Ha realizzato per RAITRE per anni come autore e regista (sia dei documentari che delle dirette TV) il programma culturale di punta "Non solo Film" con Giancarlo Santalmassi conduttore. Un anno negli Stati Uniti con più di 1200 interviste realizzate per la RAI. Autore di 51 puntate del programma "La macchina del tempo" condotto da Alessandro Cecchi Paone e in onda su MTV Channel. Gallerista. Blogger. Ha fondato Spazio Tadini con la giornalista Melina Scalise
Questa voce è stata pubblicata in francesco tadini, Poesia, Spazio Tadini, Tadini Francesco e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Francesco Tadini: “Ahi Tech! Ore 9 apre il mondo dei sogni”

  1. Pingback: Francesco Tadini: Ahi Tech! ..critica alla globalizzazione selvaggia | Francesco Tadini immagini e documenti

I commenti sono chiusi.