Pubblicità online – Tampax – Facile, a prova di uomo – advertising di successo

pubblicità Tampax

pubblicità Tampax – l’inizio del filmato online su Youtube

Pubblicità online – Tampax – Facile, a prova di uomo – advertising di successo. E’ un formidabile spot pubblicitario o un catastrofico boomerang (come sembrano indurre a pensare alcuni commenti online) quello che racconta un prodotto femminile – il Tampax – con una serie di prove di utilizzo – eseguite da maschi con oggetti normalmente impiegati o indossati da donne – con relativi successi parziali e… successo finale assoluto con la comprensione della facilità d’impiego del Tampax?

A giudicare dai motori di ricerca è un boom, è perfetta. Oggi, digitando la parola “pubblicità” in Google, nella finestrella in alto compare immediatamente il Publicis Italiasuggerimento della seconda parola da associare alla prima: è “Tampax”! L’algoritmo del più gettonato motori di ricerca vuol pur dire qualcosa!

Poi clicco sul link allo spot Tampax pubblicato su Youtube – il film pubblicitario è online dal 29 apr 2015 – e l’occhio cade immediatamente sul numero di visualizzazioni: 897.854. Con relativi indici di gradimento e “non gradimento” (pollice in su e pollice verso) che sono: 458 “mi piace” e 251 “non mi piace”.

Direi che le quasi novecentomila persone che hanno cliccato per vedere lo spot della Tampax rappresentano una massa paragonabile ai fans della musica rock! Per fare qualche rapido paragone, un video del concerto dei Pooh a San Siro nel 10 Giugno 2016 ha raggiunto il numero ben più modesto di 31.291 clic. “Taste the Feeling” con la voce di  Conrad Sewell per Coca Cola “nemmeno” le 30 mila visualizzazioni… e stiamo parlando di un prodotto mondiale bevuto (credo) sia da uomini che da donne!

Le critiche che ho letto alla pubblicità Tampax vertono soprattutto sulla imbranataggine – un po’ stereotipata – dei maschi alle prese con gli oggetti femminili e sul fatto che, “così” non si promuova la parità di genere.

Ma perché? A parte il fatto che non sta alla Tampax promuovere l’affermazione di un concetto politico e sociale fondamentale come la “parità di genere“, trovo che l’ironia con la quale Tampax tratta gli uomini sia quella giusta per un racconto della durata di poco più di una manciata di secondi (la pubblicità online su Youtube ha la durata di 1’53”). Gli uomini – per la prima volta protagonisti nel racconto pubblicitario di una merce squisitamente femminile – escono bene. Se vogliamo, anche per la simpatia indiscutibile dei volti scelti da un casting e da una regia che giudico veramente notevole.

Io voto 10 e lode per questo spot pubblicitario Tampax realizzato con strategia – se non vado errato – e progetto firmato Publicis Italia (agenzia guidata da Bruno Bertelli, ECD Cristiana Boccassini).

Giudicate voi. Ma senza pregiudizi “di genere”, please! E’ creatività made in Italy alla grande. Di quelle di cui dovremmo andare fieri e felici.

Ecco il video:


Annunci

Informazioni su Francesco Tadini

Francesco Tadini. Aiuto Regista per alcuni anni al Teatro alla Scala di Milano, dall'Aida con Ronconi a il Pelleas et Melisande con Antoine Vitez. Regista televisivo per RAI, MEDIASET, TVSvizzera Italiana, ZDF, ARTE. Fondatore di tre società di comunicazione video e multimediale. Pubblicitario e consulente per ENI e SNAM Rete Gas. Ideatore e Produttore del primo adventure game multimediale di "Edutainment" in Italia, per ENI e LEGAMBIENTE: "Equilibrium". Ha realizzato per RAITRE per anni come autore e regista (sia dei documentari che delle dirette TV) il programma culturale di punta "Non solo Film" con Giancarlo Santalmassi conduttore. Un anno negli Stati Uniti con più di 1200 interviste realizzate per la RAI. Autore di 51 puntate del programma "La macchina del tempo" condotto da Alessandro Cecchi Paone e in onda su MTV Channel. Gallerista. Blogger. Ha fondato Spazio Tadini con la giornalista Melina Scalise
Questa voce è stata pubblicata in pubblicità online, Tampax e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.