Emilio Tadini: “TORNO SUBITO”


Il 28 ottobre 2002, per iniziativa di Francesco Micheli e della “Fondazione Musicale Umberto Micheli”, per l’occasione di una serata al Teatro Franco Parenti di Milano interamente dedicata a Emilio Tadini, viene stampato un libro (un’edizione non commerciale): “Torno subito”. Titolo e copertina sono costituiti da un cartoncino scritto a matita che mio padre affiggeva alla porta dello studio, per invitare a non lunga attesa le persone di passaggio (o con le quali aveva appuntamento). Corpo della pubblicazione sono le parole di numerosi amici che lo ricordano e ne fanno un breve “ritratto”.

Lo stesso Micheli apre con queste parole affettuose: “Per fissare il ricordo di Emilio, delle Sue imprese di arte, di letteratura e di umanità, una piccola consolazione per noi tramortiti da una conversazione interrotta, che prometteva di farci pensare e ridere ancora per un pezzo.”

Questa pagina web è dedicata a quell’iniziativa – ringraziando ancora Francesco Micheli – e riporterà quelle bellissime pagine (se avrete la pazienza di ripassare di qui, le vedrete tutte, in ordine di digitalizzazione).

Mi piace citare, per cominciare, un testo che contiene una frase – oltre a tutto il senso di una grande amicizia – che trovo (e non sorprende, dato l’autore) semplicemente illuminante – e che mi sono permesso di evidenziare con il grassetto…

Furio Colombo

L’uomo più razionale del mondo, in quel suo modo
lombardo, poche parole e buon senso, vede i l mondo
frantumato e a colori, sempre di sbieco e bellissimo,
nei riquadri ordinati di un architetto, i n un universo di
festoso disordine alla Chagall.
L’uomo più esibizionista del mondo, grande attore,
improvvise messe in scena, finte, tonanti invenzioni
verbali (lo facevamo insieme, per far ridere, con Eco,
con Cerri, con Gianni Coscia) è scrittore introverso,
legato al filo di una lingua pacata che evoca e accenna.
Ma dietro vedi un intrico complicato e grandioso.
Tadini era uno che sapeva tranquillizzare guidandoti,
con le immagini e con la scrittura, dentro quell’intrico.
Vedeva con calma – e ti faceva vedere – un mondo
confuso e contraddittorio.
C’era in lui , pittore e scrittore che non ha mai fatto
apertamente vita politica, il piglio naturale di un leader.
Niente di quel che faceva era sospeso nella solitudine
dell’artista.
La politica gli importava in modo naturale e l u i c’era
sempre, per partecipare, parlare, testimoniare.
Nella vita di Milano, quella artistica e quella pubblica,
era un riferimento. C’è Tadini? ci si chiedeva a vicenda.
Ora sappiamo che la risposta è no. Ci resta molto di lui .
Ma il posto è vuoto.

*

Per informazioni sulla pubblicazione (ne sono custodite alcune copie a Spazio Tadini) contattatemi: Francesco Tadini, ft@spaziotadini.it

Annunci

22 risposte a Emilio Tadini: “TORNO SUBITO”

  1. giovanni choukhadarian ha detto:

    Bellissima storia, grazie Francesco

  2. Pingback: Spazio Tadini: “I MURI DOPO BERLINO SI CHIAMANO FRONTIERE” | SpazioTadini Blog

  3. Pingback: Francesco Tadini invita a correre a vedere Mistero Buffo con Dario Fo e Franca Rame – a Milano 16 gennaio 2012 – e ricorda le loro parole d’affetto per il padre, Emilio Tadini | Francesco Tadini

  4. Pingback: Francesco Tadini invita a correre a vedere Mistero Buffo con Dario Fo e Franca Rame – a Milano 16 gennaio 2012 – e ricorda le loro parole d’affetto per il padre, Emilio Tadini | Francesco Tadini

  5. Pingback: Francesco Tadini ricorda il padre Emilio Tadini con un testo di Aldo Grasso da “Torno subito” | Francesco Tadini

  6. Pingback: Francesco Tadini pubblica pagine in memoria del padre Emilio Tadini da TORNO SUBITO: oggi il testo di Lina Sotis | Francesco Tadini

  7. Pingback: Francesco Tadini condivide testi in memoria di Emilio Tadini dal libro TORNO SUBITO: oggi le parole di Paolo Fabbri | Francesco Tadini

  8. Pingback: Francesco Tadini condivide testi in memoria di Emilio Tadini dal libro TORNO SUBITO: oggi le parole di Paolo Fabbri | Francesco Tadini

  9. Pingback: Francesco Tadini

  10. Pingback: Francesco Tadini: in memoria di Emilio Tadini dal libro TORNO SUBITO i versi di Alda Merini | Francesco Tadini

  11. Pingback: Francesco Tadini – dall’archivio: A me suscitava timidezza, per la semplicità elegante dei suoi modi – Natalia Aspesi su Emilio Tadini in Torno subito, 2002 | Francesco Tadini

  12. Pingback: Francesco Tadini: aveva una fantasia completamente surreale Emilio Tadini – Maria Mulas dal libro Torno subito | Francesco Tadini

  13. Pingback: Francesco Tadini: pittore, scrittore, umorista e dissolve, Emilio Tadini, in tutte le sue forme, la monotonia buia e oscura di un’erudizione spesso solo stanca e libresca – Elisabetta Sgarbi dal libro Torno subito | Francesco Tadini

  14. Pingback: Francesco Tadini: Quando Mario Soldati invitò Emilio Tadini a far parte del Bagutta, il più antico e nobile premio letterario italiano, diventò il più baguttiano dei baguttiani – Guido Vergani dal volume Torno subito | Francesco Tadini

  15. Pingback: Francesco Tadini: Emilio Tadini resterà, come un ultimo esemplare di intellettuale completo, quasi fosse uscito d’un balzo dal Rinascimento e capitato fra noi – dal libro Occhio alla pittura di Giorgio Fanti | Francesco Tadini

  16. Pingback: Francesco Tadini: sapeva leggere molto profondamente qualsiasi tipo di testo, Emilio Tadini – Mauro Bersani in Torno subito | Francesco Tadini

  17. Pingback: Francesco Tadini: tra Arte Povera e Arte Concettuale, il romanzo L’Opera di Tadini come critica della figura dei critici d’arte inventori dei movimenti artistici | Francesco Tadini

  18. Pingback: Francesco Tadini: il viaggio attraverso le lingue della pittura appare molto significativa proprio per individuare le posizioni di Tadini – da un testo di Quintavalle sul romanzo L’Opera edito da Einaudi | Francesco Tadini

  19. Pingback: Francesco Tadini: Perdere – di colpo – Ottiero Ottieri ed Emilio Tadini, è una ferita irrimediabile – Alberto Arbasino dal libro Torno subito | Francesco Tadini

  20. Pingback: Francesco Tadini: ecco l’ironia di Tadini nei confronti del critico d’arte che si fa artefice, che intende guidare l’artista, anzi che lo sostituisce di fatto – Arturo Carlo Quintavalle su L’Opera di Tadini | Francesco Tadini

  21. Pingback: Francesco Tadini: dal libro Torno subito – Emilio Tadini è stato per me fonte di ispirazione per varie proposte di Kriziauomo – Mariuccia Mandelli, in arte Krizia | Francesco Tadini

  22. Pingback: Francesco Tadini: da Torno subito – Emilio Tadini era tra le pochissime persone che mi affascinavano, che più mi ricordavano la Parigi dei surrealisti – Arturo Schwarz | Francesco Tadini

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...